closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Immagini anti-coloniali

Interviste. Un incontro a New York con Massimiliano Gioni, curatore in team della mostra «Here & Elsewhere», una sfaccettata panoramica sulla realtà del mondo arabo. «A causa delle emergenze politiche e storiche, molti artisti hanno focalizzato il loro interesse sul rapporto fra rappresentazione e verità»

Massimiliano Gioni, direttore al New Museum

Massimiliano Gioni, direttore al New Museum

Sette anni come responsabile del dipartimento curatoriale del New Museum, con alle spalle un fitto programma espositivo e mostre come Carsten Höller: Experience, Urs Fischer, NYC 1993: Experimental Jet Set, Trash and No Star: è Massimiliano Gioni (Busto Arsizio 1973), già curatore della 55. Biennale di Venezia e fresco di promozione a direttore artistico del museo newyorkese, che questa volta parla di Here and Elsewhere. «Abbiamo cercato di focalizzarci sui mondi arabi, identificando un filone all’interno del percorso e cercando di fuggire dallo stereotipo orientalista». «Here and Elsewhere» s’inaugurata in un momento di emergenza politica, riferendoci esplicitamente a quello che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi