closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

«Imbarazzo per i voti di Lega e destra? Il nostro è solo un accordo sul programma»

Livorno. Parla Filippo Nogarin, candidato sindaco M5S

Filippo Nogarin

Filippo Nogarin

«Non darmi del fascista. Ieri sera ho risposto a dir poco male a uno che mi diceva che prendo i voti dagli xenofobi, uno che non sapeva cosa stava dicendo». Mette subito le mani avanti Filippo Nogarin, candidato sindaco del M5S a Livorno, città non proprio senza importanza per la sinistra visto che nel 1921 vide nascere il Pci e adesso, dopo decenni di governo di Pci-Pds-Ds-Pd - rischia di finire al movimento di Grillo grazie anche ai voti assicurati a Nogarin da una strana coalizione che va dalla Lega Nord a «Buongiorno Livorno», lista civica di sinistra e antifascista,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi