closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Ilva, Calenda vuole fermare la trattativa

Taranto. La dura reazione del ministro alla decisione del governatore pugliese di impugnare il decreto sull'acciaieria. «Chi sogna la gassificazione fugge dalla realtà». La replica: «Noi abbiamo il dovere di tutelare la salute»

Operai dell'Ilva di Taranto

Operai dell'Ilva di Taranto

Da una parte chi sostiene di difendere la salute dei tarantini. Dall’altra chi li accusa di fare demagogia e mettere a rischio 5,3 miliardi di investimenti nel mezzo di una lunga e travagliata trattativa piena di incognite. In mezzo il sindacato che cerca di tenere assieme salute e lavoro. La vicenda Ilva torna da dove era partita ma stavolta propone uno scontro senza precedenti fra istituzioni. L’oggetto del contendere è il decreto governativo sul piano ambientale dello scorso settembre. Sullo sfondo lo scontro è sulla possibile gassificazione dell’acciaieria di Taranto, impossibile per il governo. Non ha scelto a caso il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.