closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Il voltaspalle alla Ue

L'insediamento dell'Europarlamento. Strasburgo, la protesta dell'Ukip di Farage durante l'Inno alla gioia. Oggi il discorso di Matteo Renzi per l'avvio del semestre italiano

Si è aperta ieri la nuova legislatura del parlamento europeo e ha fatto il suo esordio la «grande coalizione» comunitaria. Nulla di nuovo, in realtà. Come nello scorso quinquennio, le sorti dell’Unione europea continueranno a essere rette da un’alleanza a tre: il centrodestra del Ppe, i socialisti del Pse e i liberali dell’Alde. Al gruppo di maggioranza relativa – quello popolare – andrà la presidenza della Commissione europea, che sarà occupata dal lussemburghese Jean-Claude Juncker, mentre il socialdemocratico tedesco Martin Schulz è stato riconfermato nello scranno più alto dell’emiciclo di Strasburgo. A eleggere nella mattina di ieri l’esponente della Spd...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi