closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Il virus colpisce di più i migranti: la causa è sociale

Lo studio Ecdc. Rischi occupazionali, alloggi sovraffollati, barriere del sistema sanitario sono le ragioni principali delineate dal rapporto

Rilevamento della temperatura

Rilevamento della temperatura

Le persone migranti, sia quelle arrivate di recente che le seconde generazioni, tendono a soffrire di più il contagio e gli effetti del coronavirus. Lo sostiene uno studio del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) pubblicato ieri. In Danimarca, Norvegia e Svezia il numero di migranti colpiti dal Covid-19 è stato proporzionalmente maggiore rispetto al resto della popolazione. In Italia e Spagna sono finiti più in ospedale in rapporto ai cittadini nazionali. Nel Regno Unito, Olanda, Francia e Svezia si sono registrati tassi di mortalità più alti tra gruppi di persone provenienti da specifiche aree...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.