closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il vescovo Infanti: «Giù le mani dalla Patagonia»

Milano. Due giorni di dibattito dal titolo «Nutrire il pianeta o le multinazionali?»

Le lotte per l'acqua pubblica nella Patagonia cilena

Le lotte per l'acqua pubblica nella Patagonia cilena

«Per ora abbiamo fermato le grandi dighe, adesso dobbiamo riconquistare il diritto all'acqua pubblica». Così dice al manifesto Monsignor Luis Infanti de la Mora, in prima fila nella battaglia contro le multinazionali che agiscono nella Patagonia cilena. Da anni, Infanti accompagna le mobilitazioni nella regione di Aysén (nella parte meridionale del paese), dove le popolazioni rifiutano i progetti idroelettrici delle grandi imprese. Oggi e domani, Infanti è a Milano per partecipare alle giornate di incontri e dibattiti dal titolo: «Expo: nutrire il pianeta o le multinazionali?». A partire dalle 15, nello spazio Oberdan (viale Vittorio Veneto, 2), esponenti politici, amministratori,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.