closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Le esequie dimezzate di una città spezzata

La cerimonia solenne. In cinquemila nel padiglione della Fiera, ma la metà dei familiari delle vittime ha rifiutato i funerali di Stato. Mattarella: «Una tragedia inaccettabile». Applausi della folla a Salvini e Di Maio

Terminano le esequie, i feretri delle vittime sono in fila accanto all'altare. Il grande padiglione Jean Nouvel della Fiera di Genova si svuota lentamente. Restano, vicino alle diciannove salme, i familiari colmi di dolore. Al fondo della sala si alzano applausi e cori: «bravi», «tenete duro», «avanti così». È la «passerella» d'uscita dei vicepremier, Luigi Di Maio e Matteo Salvini, seguiti dal ministro Danilo Toninelli. Scatti, selfie e strette di mano. L'effetto è straniante, ma sintomatico del momento e, forse, del consenso ottenuto con le ultime roboanti uscite. IERI, è stato il giorno dei funerali di Stato «a metà» per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.