closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Il vero razzismo è dietro le sbarre

Reclusi in America. Un’intervista a Sabrina Jones, illustratrice della versione a fumetti dello studio «Race to Incarcerate» di Marc Mauer sul sistema (sballato) delle detenzioni statunitensi

  Se le condizioni disumane in cui vivono i detenuti nelle carceri italiane continua ad aggravarsi senza interventi risolutivi all’orizzonte, anche in altri paesi come gli Stati Uniti non mancano tristi primati in fatto di reclusione. Al sovraffollamento, nonostante l’edilizia carceraria abbia vissuto un vero e proprio boom industriale oltreoceano, si aggiunge la percentuale eccessivamente alta di cittadini che rischiano di finire dietro le sbarre. L’America registra il tasso percentuale più alto al mondo di detenuti. Mentre in Francia ci sono circa 100 detenuti ogni 100mila abitanti, in Iran 350 e in Russia 500, in America si arriva fino a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi