closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Il verdetto giusto e le morti ingiuste

Black Lives Matter. Chauvin è stato giudicato colpevole di tutte le imputazioni che gli erano state addebitate. La pena sarà decisa nelle prossime settimane, quando inizierà il processo anche agli altri tre agenti che erano con lui quel 25 maggio

Dopo la sentenza all'ex agente di polizia per la morte di George Floyd ci sono stati festeggiamenti in tante città americane

Dopo la sentenza all'ex agente di polizia per la morte di George Floyd ci sono stati festeggiamenti in tante città americane

Stai seguendo, giorno per giorno, il processo a Derek Chovin, l’ex agente che ha ammazzato George Floyd a Minneapolis poco meno di un anno fa. Poi arrivano la notizia e l’immagine dell’omicidio di Adam Toledo: un ragazzino ispanico ammazzato di notte in un vicolo di Chicago mentre si trova fermo, in piedi contro uno steccato, a mani alzate. Possibile, dici, che sia tutto così facile? Ti torna alla mente l’aria indifferente dell’agente Chauvin, che si guarda intorno mentre ammazza George, tenendo una mano in tasca e con gli occhiali da sole alzati sulla fronte come se stesse comprando il giornale...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi