closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

Il tubo sull’altra sponda

Pipeline. Viaggio al di là del mare alla scoperta dello stato dell’arte del Tap, il gasdotto adriatico che la Ue ha decretato «di prioritario interesse». Ma che molte comunità locali, sia in Albania, sia in Grecia, avversano. Come nel Salento

Qual è l’elemento che unisce un ex magnate del petrolio e patron del Parma calcio, ora agli arresti in Svizzera, un ex primo ministro, nonché persona tra le più potenti del paese, e un misterioso investitore azero con passaporto statunitense che opera tramite una società registrata alle British Virgin Islands? Se il paese in questione è l’Albania, allora il trait d’union non può essere che il Trans Adriatic Pipeline (Tap), il gasdotto che dovrebbe unire Italia e Grecia passando proprio dal paese più povero dei Balcani occidentali, nonché partner centrale per la realizzazione della più grande infrastruttura energetica su cui...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.