closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Il travaglio di Sel: «Vanno ascoltati» «No, la rottura è colpa di Renzi»

Sinistra. Anche Laura Boldrini nel ruolo di pontiera con i democratici. Oggi una direzione del partito. Il nuovo soggetto unitario e il rischio che si apra una faglia interna

Nicola Fratoianni, coordinatore nazionale di Sel

Nicola Fratoianni, coordinatore nazionale di Sel

La lettera-appello per la ricostruzione del centrosinistra alle amministrative e oltre firmato dai tre sindaci di Sel non è certo un fulmine a ciel sereno. Nel cielo del partito vendoliano da mesi ormai si addensano nuvole nere. La discussione sulle alleanze per le amministrative di giugno dura da mesi: in molte grandi città (Torino, Bologna, Napoli, Roma) le alleanze ormai sono archiviate. Ma non tutti i dirigenti e gli amministrazioni sono pronti a seguire la strada indicata dal nazionale. C’è il rischio dell’apertura di una faglia interna da nord a sud dello Stivale, forse quantitativamente modesta ma dolorosa, e si...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi