closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il tracollo della modernità

Saggi. L'ultimo libro di Antonio Tricomi, «Nessuna militanza, nessun compiacimento. Poveri esercizi di critica non dovuta». Qui l’Italia è vista come una piccola Weimar, laboratorio politico per la distruzione della collettività

L'uomo vitruviano di Leonardo da Vinci, 1490 circa

L'uomo vitruviano di Leonardo da Vinci, 1490 circa

A dispetto del titolo tristemente sarcastico, il nuovo lavoro di Antonio Tricomi, Nessuna militanza, nessun compiacimento. Poveri esercizi di critica non dovuta (Galaad, pp. 424, euro 16) si impone come uno dei sempre più rari esempi italiani di saggistica militante. Chi conosce l’ampia produzione di Tricomi non ne sarà certo stupito: da almeno una decina d’anni, il critico siciliano di nascita e marchigiano d’adozione si produce in un’inesausta investigazione della modernità letteraria e culturale, soffermandosi in prima battuta su una delle sue ossessioni critiche – Pasolini, a cui Tricomi ha dedicato tre volumi, fra i quali si può ricordare Sull’opera...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.