closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Il testimone post-atomico

Dürrenmatt. Engadina in fiamme, Zurigo e Svizzera in macerie: torna (da Adelphi) «La guerra invernale nel Tibet», apologo abrasivo e profetico dell’epoca Reagan-Urss

Georg Baselitz, «Ohne Titel» / «Senza titolo», 1982-’83, legno di pioppo e pittura

Georg Baselitz, «Ohne Titel» / «Senza titolo», 1982-’83, legno di pioppo e pittura

Tra gli scrittori europei che hanno esercitato il loro magistero nella seconda metà del secolo scorso, Friedrich Dürrenmatt (1921-’90) è stato di certo uno dei più risoluti nel volersi sottrarre a quello che, tecnicamente, si potrebbe definire il teatro dell’io. La sua abrasiva passione per le idee lo induceva a scomparire dalla pagina come se l’autobiografia, lo spazio soggettivo e quello psichico altro non fossero che vergognose indulgenze mondane e grossolane imposture. Non si davano zone intermedie né mediazioni: o l’io o le idee. E così nei romanzi, nei racconti, nel teatro e insomma nella folta messe di materiali (termine,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.