closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il Terzo Reich nelle tenebre di Romeo Castellucci

A teatro. Alla Triennale nell'ambito della quarta edizione del festival Fog ha proposto la sua nuova creazione

Una scena da «Il Terzo Reich» di Romeo Castellucci

Una scena da «Il Terzo Reich» di Romeo Castellucci

Quattro anni fa Romeo Castellucci in occasione di Vedersi vedere, la lectio magistralis che tenne alla Triennale Milano Teatro, raccontò in un’intervista al manifesto: «Pensiamo al teatro: sul piano della realtà lo spettacolo non consiste in nulla, non ha oggetto. È il linguaggio espressivo più fragile, perché il palcoscenico si svuota di un non persistente. Possiamo immaginare il teatro come un combustibile che consuma la propria materia. Che cosa ne resta, dunque, se non l’esperienza di ciascun spettatore?». OGGI, che con quella realtà collabora in maniera continuativa in veste di Grand invité, all’interno della quarta edizione del festival FOG ha...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi