closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Il terzo compleanno del Jobsact produce migliaia di licenziamenti

Ammortizzatori Sociali. Il primo caso è cinese: 90 esuberi alla Wanbao Acc di Belluno. La Fiom: gran parte dei 140mila a rischio non si salverà con la reintroduzione della Cigs per cessazione

La proprietà cinese della Wanbao Acc di Mel (Belluno)

La proprietà cinese della Wanbao Acc di Mel (Belluno)

Tre anni di Jobs act. Il compleanno è lunedì e invece di essere festeggiato porterà a migliaia di licenziamenti. Il 24 settembre 2015 infatti fu pubblicato il decreto legislativo di riforma degli ammortizzatori sociali. Prevedeva il taglio della cassa integrazione e dei contratti di solidarietà: i famosi 36 mesi (tre anni) nel quinquennio. Migliaia di aziende in crisi - per un bacino calcolato in 140mila lavoratori coinvolti di tutte le regioni - li hanno usati tutti e da lunedì arriveranno i licenziamenti. Che neanche il «decreto Urgenze» con il ripristino della cassa integrazione straordinaria per cessazione - fino a 12...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.