closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il tea party Cruz: legge contro le separazioni dei bambini dai genitori

Stati uniti. Il senatore repubblicano sfida il presidente e presenta una bozza di legge per proteggere i figli dei migranti illegali

La protesta dei residenti di McAllen, in Texas, contro le separazioni delle famiglie migranti

La protesta dei residenti di McAllen, in Texas, contro le separazioni delle famiglie migranti

Mentre si aspetta l’incontro di Trump con i repubblicani alla Camera per affrontare il tema immigrazione, il repubblicano tea party Ted Cruz sta lavorando a una legge per salvare l’idea della difesa dei confini senza separare le famiglie. Il «Protect Kids and Parents Act» dovrebbe proteggere le famiglie di immigrati illegali mentre i loro casi vengono verificati. Cruz aveva già chiesto più risorse per giudicare le richieste di asilo e di lasciare che i bambini immigrati restino con i genitori se non viene accertato che gli adulti sono associati ad attività criminali. «Tutti gli americani sono giustamente inorriditi dalle immagini...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.