closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il sogno americano è ineffabile e beffardo

Festival. Il Noir apre con «A Most Violent Year» di Chandor e un omaggio a «Twin Peaks» di Lynch per festeggiare la 25a edizione

Sotto le stelle e le strisce statunitensi si è aperto il Noir in Festival, edizione numero 25. Un quarto di secolo all’insegna del mistero coniugato attraverso il doppio binario segnato da una parte da romanzi e scrittori e dall’altra da film e registi, con incroci molteplici di libri divenuti cinema e incursioni nelle serie televisive che sempre più influenzano con il loro approccio il linguaggio cinematografico. E sono anche 25 anni da quando Twin Peaks ha scardinato le certezze tv per proporre obiettivi più ambiziosi.     L’inaugurazione è stata proprio una rispolverata della serie creata da David Lynch. Poi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi