closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il sogno americano della giovane Eilis

Al cinema. Presentato al festival di Sundance e poi candidato all'oscar, «Brooklyn» è il racconto di un’immigrata irlandese (Saoirse Ronan) nella New York anni 50

Prima che Williamsburg fosse sinonimo della New York hipster per il giovane turismo europeo, che Park Slope diventasse un quartiere di famiglie trentenni fuggite dai micro-condo di Manhattan per spaziare in browstone da milioni di dollari, che la fabbriche di Red Hook venissero invase dalle startup e che i lunghi artigli della gentrificazione arrivassero a sfiorare i confini della decrepita East New York, Brooklyn era il simbolo più riuscito del melting pot newyorkese. Un vasto borough d’immigranti, raccolti in comunità diverse, in cui gli odori, i sapori, gli accenti e i colori dei paesi lasciati indietro, oltre l’oceano su cui...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.