closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Il «sistema Mokbel» e i legami con la destra politica

Il filo nero del delitto . Tra i casi che hanno coinvolto il discusso uomo d’affari, già vicino agli ambienti di Terza posizione e dei Nar, quello del senatore Di Girolamo

A destra, Gennaro Mokbel

A destra, Gennaro Mokbel

C’è un filo nero che lega l’omicidio di Silvio Fanella, il broker di 41 anni freddato ieri da un commando armato in un appartamento della Camilluccia, e il mondo torbido e turbolento del neofascismo e dell’estrema destra, compresa quella progressivamente “sdoganata” lungo gli anni del Ventennio berlusconiano? Mentre gli inquirenti cercano di far luce sul possibile movente dell’agguato, si può cercare di rispondere a questo quesito mettendo insieme alcuni elementi già noti. A partire dalla figura di Fanella, considerato “il cassiere” di Gennaro Mokbel, l’uomo al centro della maxi truffa di più di due miliardi che ha coinvolto Fastweb e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi