closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Il sindaco di Cantù (centrosinistra) apre le porte al nazi-raduno di Forza Nuova

Fascismo. Domani centinaia di neonazisti da tutta Europa sbarcano nell'ospitale terra di Lombardia. Per il sindaco Claudio Bizzozero, a capo di una lista civica di area centrosinistra, non c'è nulla di strano: "Forza Nuova è un partito come un altro che partecipa alle elezioni e non si può vietare nulla sulla base di proprie convinzioni personali". Domani alle 18 l'Anpi scende in piazza a Como

Chissà cosa passa per la testa del sindaco di Cantù Claudio Bizzozero (lista civica di centrosinistra). Difficile pensare che per uno come lui sia sufficiente parlare in punta di diritto per giustificare la presenza sul «suo» territorio, in uno spazio pubblico, di centinaia di neofascisti e neonazisti provenienti da tutta Europa su invito di Forza Nuova (da domani a sabato). Discuteranno di politica, e la stampa selezionata potrà prendere appunti sulle derive nazionaliste che infettano l’Europa, poi si apriranno le danze. A porte chiuse però: «Si sa che quando uno festeggia – se la ride Marco Mantovani, segretario provinciale milanese...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi