closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Il sermone ai leader di papa Francesco: «Senza memoria»

La vigilia del summit. I 40 capi di governo dell’Ue in Vaticano. Bergoglio invoca un’Europa «laica» e «solidale» contro populismi e disgregazione

I leader europei in Vaticano

I leader europei in Vaticano

Priva di memoria e lacerata dai populismi e dai particolarismi egoistici. È l’Europa secondo papa Francesco, così come l’ha mostrata ieri sera ai 27 capi di Stato e di governo dei Paesi dell’Unione europea, ricevuti in Vaticano in occasione del sessantesimo anniversario della firma dei Trattati di Roma. Rispetto alle precedenti due puntate del discorso del papa alle istituzioni europee - la prima con gli interventi al Parlamento europeo e al Consiglio d’Europa nel novembre 2014 a Strasburgo, la seconda per la consegna del premio “Carlo Magno” nel maggio 2016 - questa volta i toni sono più pacati, ma i...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi