closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il segno indelebile della metamorfosi

Forme di Vita. Gli scritti sulla morfologia di Johann Wolfgang Goethe e il saggio delllo zoologo Adolf Portmann «La forma degli animali» ripropongono il tema del rapporto tra gli umani e il mondo naturale

«Storia naturale» è un’espressione quasi fossile. Evoca il passato delle scienze naturali biologiche o quello che rimane incrostato nella dicitura di qualche vecchio museo o collezione universitaria. Un destino simile in ambito scientifico lo ha avuto anche il concetto di «forma» in piante e animali. L’abbandono della considerazione delle forme esterne nell’anatomia e nella fisiologia ha comportato una sempre più forte attenzione per le strutture e componenti interne. Le prime sono state prevalentemente considerate come funzioni utili alle seconde. In tale processo, la tecnologia ha poi rafforzato quella tenace tendenza culturale e morale a considerare ciò che è esterno e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi