closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Il secondo tempo del Comitato del No

Referendum. Prima assemblea nazionale dopo la vittoria del 4 dicembre: non facciamo una lista ma non smobilitiamo. Primo impegno la legge elettorale proporzionale. Poi la difesa e l'attuazione della Costituzione. Cambiando però l'articolo 81

Non si sono persi di vista e fino a qui non è stato difficile. In fondo sono passati appena cinquanta giorni dalla clamorosa e inattesa (almeno nelle dimensioni) vittoria del No al referendum costituzionale. Anche se le dimissioni di Renzi, la nascita del governo Gentiloni e i primi nodi al pettine nei conti dello stato hanno contribuito a spostare l’attenzione sulle conseguenze immediatamente istituzionali del referendum, nascondendo la causa dietro l’effetto. Si è fatta pochissima analisi del voto, si è parlato poco di quei 19 milioni di No. Non fa eccezione il «motore» del No, le donne e gli uomini...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.