closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Il sapore di Peshawar

Viaggio all'Eden 6. Sesta tappa nella rotta verso il Nepal, tra la realtà di oggi e i ricordi degli anni Settanta. In Pakistan il tè col latte a Peshawar, capitale di ogni droga e cittadina ormai metropoli. Karachi «omicida». Lahore, la perla dell’Islam. Sognando l’India alla frontiera della doganiera con gli occhi di ghiaccio

Una via di Peshawar

Una via di Peshawar

Che sapore ha Peshawar? A chiedere a uno di quei ragazzi pieni di voglia di viaggiare che negli anni Settanta attraversavano l’Asia per andare nella valle dei templi di Kathmandu o alla ricerca di un guru indiano che spiegasse loro quel che a scuola non si insegna, la risposta non potrebbe essere che tè: tè al latte. Eri appena sceso dal pullman che dall’Afghanistan, attraverso il mitico Passo di Khyber – la porta dell’Asia del Sud e del subcontinente indiano – ti aveva appena depositato a Peshawar, che era l’ora di un inevitabile cai. All’epoca le categorie di assetati erano...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi