closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il ritmo sincopato dell’identità perduta

DAVID PEACE. Il cuore velenoso dei Joy Division è la miscela per uscire dal disincanto acido che nutre la «letteratura della sconfitta». Un’intervista con lo scrittore inglese, in Italia per presentare il suo nuovo romanzo «Fantasma» per il Saggiatore

un'opera di Cole Rise

un'opera di Cole Rise

Con uno stile ossessivo, dove le stesse parole ritornano per scandire in modo maniacale lo smarrimento e l’incertezza, ma anche per trasformarsi in suono e ritmo, David Peace si interroga da tempo sulle tracce che le grandi trasformazioni lasciano in ciascuno di noi, su quell’indicibile senso di perdita che portano necessariamente con sé. Osserva ben oltre il bordo dell’abisso, o sceglie in modo deliberato di precipitarvi dentro, il fluire degli avvenimenti fino a farne materia palpitante delle sue pagine, intrise di sangue, sudore, lacrime. Come altrettanti riti di passaggio, i suoi romanzi scandiscono la fine di una stagione, il mutare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.