closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il risentimento dei posticci führer ellenici

Saggi. «Albadorata», l'analisi del movimento di estrema destra greco firmata da Dimitri Deliolanes per Fandango edizioni

Manifestazione di

Manifestazione di "Alba dorata" in Grecia

L’Occidente si ritrova piegato sotto il peso di una terribile crisi economica, sociale e culturale, ma, come al solito, c’è sempre qualcuno che ha qualcosa da guadagnare. È il caso delle destre radicali che, alimentando paure ataviche e sventolando teorie complottistiche, si ritrovano nella condizione di raccogliere consensi elettorali altrimenti insperati. «Non è una novità», avrebbero cantato i punk Disciplinata, e non è neanche un caso che laddove si è registrato l’epicentro della crisi europea, in Grecia, si annidi la formazione di estrema destra di maggior successo: «Alba Dorata» ha infatti raccolto il 7% dei consensi nelle elezioni del 2012....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi