closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Il risanamento della sanità affidato all’ex questore

Calabria . Ad attendere Guido Longo un compito arduo: risanare una sanità allo sbando. Su quella poltrona tanti si sono bruciati. Il debito è mostruoso, la situazione degli ospedali disastrosa

Dal mazzo di carte perse e scartate, alla fine, spuntò Guido Longo, commissario ad acta. Lo sceneggiato a puntate sulla sanità calabrese si conclude (?) alle 7 della sera dopo un Cdm convocato con questo unico ordine del giorno. Catanese, classe 1952, è stato questore a Reggio Calabria negli anni ’80, poi alla questura di Palermo nel periodo delle stragi del ’92, a seguire in Campania. In Calabria è tornato due anni fa come prefetto di Vibo Valentia. Dovrà relazionare al premier sulla sua attività ogni sei mesi. Conte si dice soddisfatto: «È un uomo delle istituzioni che ha già...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.