closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il rettore è di Erdogan, professori e studenti si ribellano

Turchia. Bulu nominato dal presidente a capo dell’Università di Bogazici a Istanbul. Già 40 arresti, ma la protesta si allarga a tutto il paese. Da tempo l’Akp cambia volto alle istituzioni facendone calare dall’alto le leadership

La protesta degli studenti di Istanbul

La protesta degli studenti di Istanbul

Continuano in Turchia le proteste studentesche scaturite dalla nomina a capo dell’Università di Bogazici del professor Melih Bulu, voluta dal presidente Erdogan. Le manifestazioni, avviate da studenti e accademici del prestigioso istituto di Istanbul, sono state represse dalla polizia, che a partire dal 5 gennaio ha arrestato 40 persone, una parte delle quali è stata poi rilasciata sotto ordini restrittivi, con l’accusa di violazione della legge sulle dimostrazioni e resistenza a pubblico ufficiale. Bulu è stato nominato presidente dell’Università di Bogazici con un decreto del presidente Erdogan emesso lo scorso primo gennaio. La nomina di Bulu, che dal 2011 ricopre...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.