closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Il reato negato esiste ed è utile

Tortura . A tre anni e mezzo dall’introduzione, nel 2017, del reato di tortura nel codice penale, la condanna di Ferrara è dunque, al di là delle considerazioni specifiche, un’occasione per un primo, provvisorio bilancio

Davvero una svolta per l’Italia. Un agente della polizia penitenziaria in servizio presso il carcere di Ferrara è stato condannato venerdì scorso, 15 gennaio, per tortura aggravata in quanto commessa da un pubblico ufficiale. Finora erano state inflitte condanne per tortura «ordinaria», commessa da privati (da una banda di giovani che ha preso di mira una persona anziana). E per tortura erano stati condannati dal Tribunale di Messina due egiziani e un guineano colpevoli di maltrattamenti nei confronti dei migranti trattenuti in una campo di detenzione libico. Di tortura del pubblico ufficiale sono accusati i protagonisti di vicende avvenute in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi