closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Il razzismo nel calcio giovanile è un problema per tutti

È probabile che Beppe Grillo non segua lo sport, soprattutto lo sport giovanile. Dall’alto della sua esperienza di blogger e manipolatore di piazze, Grillo assicura che il razzismo in Italia è un fenomeno “esclusivamente mediatico”. Purtroppo, la realtà è piuttosto diversa per migliaia di ragazzi e ragazze che praticano sport. Sono sempre più numerosi i casi di abusi razzisti registrati sui campi di gioco, e non solo nel calcio, ma anche in sport storicamente meno esposti a questi problemi, come la pallacanestro e il rugby. Giovani di origine immigrata, di solito quelli con la pelle un po’ più scura, sono...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.