closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il razzismo in scena a Macerata e la sua rappresentazione pubblica

SAGGI. «Un attentato quasi terroristico», di Marcello Maneri e Fabio Quassoli, edito da Carocci

La categoria di terrorismo si riferisce a quegli atti di violenza politica che producono una lacerazione all’interno della comunità. Etichettare un evento come terrorista, sortisce il doppio effetto da un lato, di squalificare umanamente e politicamente gli autori del gesto, dall’altro lato, di ricompattare la comunità colpita attorno ai suoi fondamenti, anche in funzione della preparazione a misure di emergenza adeguate a fronteggiare la minaccia. Tuttavia, sussiste uno squilibrio di parametrazione tra gli attentati compiuti da islamisti, come Charlie Hebdo, Bataclan e Nizza, e quelli avvenuti in Italia, come i pogrom antitzigani di Napoli (2008) e di Torino (2011), o...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.