closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il radioso avvenire del razzismo

Saggi. «Il rovescio dei diritti umani» di Thomas Casadei, per DeriveApprodi. Nel dialogo con Étienne Balibar contenuto nella seconda parte del libro, un ritratto della nuova schiavitù che avanza

La schiavitù ha caratterizzato il genere umano per migliaia di anni. Ha preceduto il capitalismo, il colonialismo e iniziava a sgretolarsi quando la nuova coscienza occidentale ha avanzato gradualmente il diritto universale dell’umanità. Thomas Casadei, in Il rovescio dei diritti umani (DeriveApprodi, pp. 133, euro 15), precisa che la fine giuridica della schiavitù non si è tradotta in una sua completa cancellazione. Tutt’altro. Nel suo ricco dialogo con Étienne Balibar, contenuto nella seconda parte del volume, viene sottolineata a più riprese l’attualità di un fenomeno sollecitato da un inquietante «ritorno della razza» e da un solido pregiudizio. Balibar si spinge...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi