closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il quarto mandato di Ortega si apre con un paradosso e una firma

Nicaragua. «La rivolta del 2018 fu come l’assalto di Capitol Hill, due pesi e due misure». Silenzio, nel discorso di insediamento, sui 170 prigionieri politici in attesa di processo. Intanto da ieri Managua, scaricata Taiwan, è ufficialmente entrata nella Nuova via della seta

Managua, 10 gennaio2022. Daniel Ortega con la sua vice e consorte Rosario Murillo

Managua, 10 gennaio2022. Daniel Ortega con la sua vice e consorte Rosario Murillo

Daniel Ortega ha voluto assumere provocatoriamente a modo suo il quarto mandato presidenziale consecutivo in Nicaragua, dopo la farsa elettorale del 7 novembre scorso che ha visto le urne andare deserte per l’assenza, fra l’altro, dei sette contendenti incarcerati nei mesi precedenti. E lo ha fatto equiparando paradossalmente l’assalto al Campidoglio negli Usa con la rivolta popolare del 2018 che vide la mattanza di almeno 355 nicaraguensi, oltre a 2mila feriti e, ad oggi, 150mila espatriati. FIN DA ALLORA il "fu" comandante guerrigliero si era inventato il tentato golpe ordito dagli Usa verso un paese che il Dipartimento di Stato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.