closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Il quarto grado che non c’è

Giustizia. La clemenza e i limiti alle possibilità di intervento del Quirinale

La vicenda della sentenza della Corte di cassazione che ha confermato la condanna per frode fiscale inflitta a Silvio Berlusconi e delle reazioni che ne sono seguite non smette di stupire. A quanto già ho avuto modo di dire aggiungo, dunque, due cose. Primo. Quando ero studente di giurisprudenza - ahimè molti anni fa - un professore di storia di diritto romano (non era una «toga rossa», tanto che fu anche sindaco democristiano di Torino) mise in guardia noi studenti dagli infortuni in cui poteva incorrere un giurista dimentico della storia. Provo dunque, per evitare infortuni, a ricordare come sono...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.