closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il «processo del secolo» a Bo Xilai si trasforma in una saga familiare

CINA. Terza seduta del tribunale che giudica l’ex dirigente comunista

Dalla tensione politica del primo giorno del processo a Bo Xilai, si è passati alla soap opera familiare in salsa cinese. La seconda giornata del procedimento del secolo in Cina ha visto infatti la Corte di Jinan, nello Shandong, occuparsi del reato di «appropriazione indebita» per il quale è accusato l’ex principino rosso. La prova suprema di questo reato è stata identificata in una villa in Francia, che dimostrerebbe la corruzione e i favori di cui Bo avrebbe goduto durante la sua carriera politica. All’inizio della seduta il primo colpo di scena: Gu Kailai, la moglie del leader comunista, è apparsa...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi