closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il privilegio del grande attore

A teatro. Carlo Cecchi porta in scena due atti unici di Eduardo De Filippo. La grandezza di un artista che nelle cantine romane o anche nelle periferie di Pietralata ha reinventato pietre miliari del teatro come Woyzeck , e lo scandalo della nuova drammaturgiao

Carlo Cecchi

Carlo Cecchi

Emoziona molto vedere Carlo Cecchi in palcoscenico, come avviene ormai con pochissimi attori sulla scena. Nelle due brevi commedie di Eduardo che lui porta in scena, succede qualcosa di molto raro. Si sentono subito lo spirito e lo spessore della creatività eduardiana, ma con un rigore, una precisione di «mira», e una ricchezza che ce li rendono assolutamente familiari e contemporanei. Che non è una cosa facile né semplice: proprio in questi giorni va in onda il miniciclo di tre commedie di De Filippo su Rai1, ed è immediata la sensazione di «artificio», e forse anche di improbabilità, che quei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.