closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Il presidente Rossi e e lo strappo dei medici

Toscana. Il caso del discusso chirurgo Paolo Macchiarini finisce anche nelle urne. Il governatore uscente lo difende e all'ospedale di Careggi c'è chi per questo non lo voterà

Enrico Rossi

Enrico Rossi

«L'unica cosa sicura è che Rossi non lo voto...». Al bar fuori da Careggi sono infatti in molti i medici col dente avvelenato nei riguardi del governatore toscano, reo di aver esercitato tutta la propria moral suasion e anche di più per imporre al policlinico fiorentino il discusso chirurgo toracico Paolo Macchiarini; poi finito nell'occhio di un ciclone giudiziario con l'accusa di aver manipolato le liste di attesa dei pazienti e che oggi opera in Russia. Ma prima e più di eventuali responsabilità penali i camici bianchi contestano l'attendibilità scientifica di Macchiarini, nel mirino di ben due inchieste del Karolinska...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.