closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Il premier dimentica il senato non elettivo

Costituzione. Si allungano i tempi della riforma. Il premier annuncia "il referendum confermativo si terrà nel 2016". Ma non dice che non si potrà fare prima dell'autunno

Matteo Renzi

Matteo Renzi

In uno spot è bene guardare a quello che manca. E nella e-news di ieri - il ciclostilato elettronico che Matteo Renzi alterna a tweet e post su facebook - il presidente del Consiglio garantisce di non aver dimenticato la riforma costituzionale, anzi promette che sarà fatta «presto e bene», ma dimentica per strada la principale delle innovazioni promesse: il senato non elettivo. Lasciando così semi aperta la porta per un clamoroso ripensamento, nella direzione richiesta dalla minoranza del Pd che al senato è in grado, volendo, di condizionare il passaggio della riforma. «La svolta più grande è naturalmente la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.