closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il piccolo Qatar è un gigante in Asia centrale

Kabul. Forte della fiducia ottenuta in questi ultimi anni dai nuovi padroni dell'Afghanistan, Doha svolge ora un ruolo centrale per le relazioni tra gli studenti coranici, gli Stati uniti e l'Occidente.

Il segretario di stato Tony Blinken all'aeroporto di Doha

Il segretario di stato Tony Blinken all'aeroporto di Doha

Non si è sbilanciato ieri il segretario di Stato Tony Blinken ma è credibile che il Qatar sia pienamente coinvolto nell’organizzazione dei contatti che gli Usa hanno avuto con i talebani nelle ultime ore per arrivare ad accordi sui voli da Kabul per i circa cento cittadini statunitensi che vogliono lasciare l’Afghanistan. Il ruolo svolto da Doha nelle sorti del paese centroasiatico è destinato a crescere in futuro. Il Qatar resterà a lungo l’interlocutore principale del governo talebano appena formato per i rapporti con Washington e l’Occidente. E insiste affinché sia dato tempo ai nuovi padroni dell’Afghanistan. Parlando lunedì all’agenzia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.