closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il perdono di Trump al regista di estrema destra Dinesh D’Souza

Stati uniti. Il filmmaker condannato per finanziamenti illegali a una candidata repubblicana

Regista di estrema destra e autore di due documentari su Obama e Hillary Clinton infarciti di teorie complottiste e calunnie sui due politici democratici, Dinesh D’Souza era stato condannato a cinque anni di libertà vigilata e a una multa di 30.000 dollari per essersi illegalmente servito di prestanome per finanziare la campagna elettorale di Wendy Long, candidata repubblicana al senato nel 2012. Donald Trump ha però annunciato ieri su twitter che il suo governo darà la grazia «filmmaker»: «Oggi concederò il perdono completo a Dinesh D’Souza. È stato trattato in modo veramente ingiusto dal nostro governo!» . Dopo il tweet...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.