closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

«Il Pd non fa scouting. È Sel che cambia linea»

Sellicidio. Parla Matteo Orfini, presidente dell'assemblea del Pd: due anni fa Vendola diceva 'mescoliamoci'. Oggi sta all'opposizione di un governo che ha iniziato a fare la redistribuzione. Il futuro centrosinistra: insieme abbiamo preso il 29 per cento, il Pd con un programma chiaro ha preso il 40,8

Matteo Orfini, presidente dell'assemblea del Pd

Matteo Orfini, presidente dell'assemblea del Pd

Alla direzione, a porte chiuse, Vendola ha parlato di «indecenti pressioni su Sel da parte del Pd». Davanti ai cronisti ha attenuato le parole, ma la sostanza dell’accusa resta. Matteo Orfini, state facendo ’scouting’ sui deputati di Sel? No, osserviamo con rispetto il travaglio. Ma prendersela con il Pd è autoassolutorio da parte di chi dovrebbe ragionare sulle cause della sua crisi, anziché andarle a cercare altrove. Allora cerchiamo le cause: Renzi è l’erede della vocazione maggioritaria veltroniana. Esisterà, in futuro, il centrosinistra di cui Sel voleva essere la sinistra? Ci sono molte differenze fra il Pd di oggi e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi