closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Il Pd concede l’alibi a Grillo

Legge elettorale. Tensione e qualche spavento nei primi due voti segreti in aula, ma regge l'asse tra 5 Stelle e democratici (con Forza Italia e Lega al rimorchio) sul nuovo sistema finto tedesco. I grillini non faranno le barricate sulle preferenze e sul voto disgiunto, e trattano sull'obbligo di statuto. Ottengono però di poter consultare il blog prima dell'ultimo sì. Che slitta alla prossima settimana

Squadra Pd: il relatore della legge elettorale Emanuele Fiano con il capogruppo Ettore Rosato

Squadra Pd: il relatore della legge elettorale Emanuele Fiano con il capogruppo Ettore Rosato

Tra alleati ci si aiuta. La prima giornata di votazioni sulla legge elettorale in aula alla camera si anima del litigio tra Pd e Cinque stelle. Come ai vecchi tempi. «Dopo due giorni avete già cambiato idea», scrive Renzi. «Sei tu che non tieni i tuoi nel voto segreto», replicano i grillini. Ma sono dichiarazioni, buone per confondere. La sostanza è che Grillo è in difficoltà, perché sta rinunciando a due punti fermi della sua propaganda: le preferenze - «no al parlamento dei nominati» - e il voto disgiunto. È il prezzo che paga all’accordo, magari lo paga anche volentieri...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.