closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Il passo indietro di Salizzoni, ostacolato dalle riserve del Pd

Sinistra. Amministrative a Torino. L’ufficialità è arrivata ieri con una lettera. È il secondo candidato «bruciato» dal centrosinistra nel giro di pochi mesi dopo Guido Saracco, rettore del Politecnico

Mauro Salizzoni

Mauro Salizzoni

A inizio gennaio i sondaggi lo davano per vincitore, senza nemmeno dover ricorrere al secondo turno. Poi, alcuni passi falsi, ma soprattutto l’ostruzione dei vertici locali del Pd lo hanno convinto alla rinuncia. L’ufficialità è arrivata ieri con una lettera: Mauro Salizzoni, «il mago dei trapianti» e vicepresidente in consiglio regionale, si è ritirato dalla corsa a sindaco di Torino. «Il mio profilo (umano, professionale e di passione civile), che viene visto da molte persone come un fattore di rinnovamento per la politica e per le sorti del nostro territorio, è stato ritenuto – scrive – da alcune forze politiche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.