closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Il Passetto del borgo perde pezzi

Patrimonio. Il corridoio tra il Vaticano e Castel sant'Angelo, che narra le fughe e gli amori dei papi, è malato: crollate alcune pietre in strada e rimosse altre pericolanti dai vigili del fuoco

Da lì, è passato papa Clemente VII in fuga dalla devastazione dei Lanzichenecchi che misero a ferro e fuoco Roma. Era il 1527, ma il Passetto del borgo - il passaggio pedonale sopraelevato, lungo circa 800 metri, che collega il Vaticano con Castel Sant’Angelo - aveva già una complessa storia alle sue spalle, luogo segreto che affondava le sue radici nelle mura che cingevano la città leoniana. Anche il dissoluto pontefice Alessandro VI Borgia aveva fatto la sua maratona per andarsi a rifugiare dentro Castel sant’Angelo quando Carlo VIII di Francia era sceso in Italia con intenzioni bellicose, circondato dalle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.