closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Il «partito» verde c’è ma il Palazzo non vuole vederlo

Movimenti. Milioni di ecologisti sono senza rappresentanza politica in assenza di un partito che li rappresenti. Una questione lacerante per la sinistra

Le 76 associazioni di protezione ambientale riconosciute dal ministero della Transizione ecologica contano in Italia circa un milione e mezzo di iscritti. Molti di più del totale dei tesserati ai partiti politici. Se consideriamo anche la galassia di movimenti, formali e informali, comitati, gruppi di cittadini che si mobilitano sui territori in difesa di scempi ambientali, per l’agricoltura biologica, per le filiere etiche, per l’acqua pubblica, contro inceneritori, aeroporti e grandi opere inutili, per i diritti degli animali, per l’aria, il suolo, i mari e le montagne, contro i cambiamenti climatici, il numero sale e sfiora il totale degli iscritti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi