closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Il parlamento spagnolo riconosce lo Stato di Palestina

Il delegato palestinese in Spagna Musa Amer Odeh con la sciarpa palestinese dopo il voto delle Cortes sul riconoscimento dello stato palestinese

Il delegato palestinese in Spagna Musa Amer Odeh con la sciarpa palestinese dopo il voto delle Cortes sul riconoscimento dello stato palestinese

Sembrava il giorno sbagliato per chiedere il riconoscimento dello Stato di Palestina. E invece ieri, a poche ore dall’attentato alla sinagoga di Gerusalemme, il parlamento spagnolo, chiamato a votare una mozione non vincolante per il governo, ha votato - in tardissima serata per noi - all’unanimità il riconoscimento dello Stato di Palestina. Come i Comuni di Londra ad ottobre. Ma poche ore prima del voto, il partito di governo Ppe ha presentato modifiche al testo presentato dai socialisti, stravolgendone il significato. Se il Pse chiedeva al premier Rajoy «di promuovere in coordinamento con l’Ue il riconoscimento dello Stato di Palestina...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.