closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Il pappagallo che pronunciava il nome del papa Leo

«Il bestiario del papa», da Einaudi. La precoce comparsa della colomba, il divieto di mangiare carne di cavallo, il prestigio fiabesco dell’elefante, il pappagallo di corte... Uno studio di Agostino Paravicini Bagliani sul significato simbolico degli animali nella rappresentazione pontificia

Giovanni da Udine, «Due studi di testa d’aquila», XVI secolo, Lille, Palais des Beaux-Arts

Giovanni da Udine, «Due studi di testa d’aquila», XVI secolo, Lille, Palais des Beaux-Arts

Nella serie televisiva The Young Pope diretta da Paolo Sorrentino per Sky, uno degli episodi più sorprendenti è l’arrivo di un canguro in dono dall’Australia, che sembra instaurare un dialogo muto ma eloquente col giovane papa Jude Law, e solo con lui. Come accade altre volte nel cinema di Sorrentino (ad esempio coi fenicotteri che rispondono al soffio della «santa» ne La grande bellezza), l’apparizione di animali riporta a una dimensione della realtà che solo una spiritualità profonda riesce a intercettare: epifanie di un sistema di vita che si contrappone visivamente allo sfondo sordido e patetico delle infelicità individuali e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.