closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il papa e i luterani: «Uniti nell’impegno»

Storico viaggio di Francesco in Svezia per i 500 anni della Riforma protestante. Firmata una dichiarazione comune: il passato con i suoi errori non si può cancellare, ma adesso lavoriamo insieme per i i poveri e i rifugiati

Malmoe, Svezia: firmata la dichiarazione congiunta tra cattolici e luterani. Nella foto il vescovo Younan e papa Francesco

Malmoe, Svezia: firmata la dichiarazione congiunta tra cattolici e luterani. Nella foto il vescovo Younan e papa Francesco

Non c’è stata la ricomposizione dell’unità o l’annullamento delle differenze che da cinquecento anni dividono cattolici e luterani, ma è stato mosso un nuovo passo del cammino ecumenico che le due Chiese percorrono da cinquant’anni, alla ricerca di una comunione che oggi pare potersi fondare non tanto su «tavoli teologici» quanto su un impegno di solidarietà verso gli esseri umani sofferenti, in particolare i rifugiati. È questo il senso della Dichiarazione congiunta firmata ieri dal vescovo Munib Younan, presidente della Federazione luterana mondiale (Flm), e da papa Francesco, nella cattedrale luterana di Lund, in Svezia, durante la Commemorazione ecumenica -...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.