closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Il Papa e i corrotti

Papa Bergoglio

Papa Bergoglio

I politici e gli amministratori corrotti «dovranno rendere conto a Dio» delle loro azioni. Lo ha detto ieri papa Francesco durante l’udienza generale a S. Pietro. «Una persona corrotta sarà felice dall’altra parte?». No, il suo cuore è corrotto e «sarà difficile andare dal Signore», ha ammonito, evocando, senza nominarlo, l’inferno. Non è la prima volta che Bergoglio parla di corruzione. Lo aveva già fatto a marzo durante la messa in Vaticano per i parlamentari. E rilancia in giorni di inchieste e arresti, dall’Expo al Mose, dove sono emerse anche relazioni con enti ecclesiastici come il Marcianum (senza rilevanza penale)....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.