closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il nuovo testo sui brevetti arriva al Wto. Ma sarà lunga

Moratoria. Nel braccio di ferro sui brevetti, India e Sudafrica modificano la loro proposta originale, precisandone meglio durata e contorni. Nonostante l’apertura statunitense, anche la nuova proposta difficilmente sarà la base per un compromesso. La Commissione europea ha la posizione più rigida, e ignora anche il mandato del parlamento europeo

Dosi terminate in un centro vaccini di Mumbai

Dosi terminate in un centro vaccini di Mumbai

I Il braccio di ferro sui brevetti all’Organizzazione Mondiale del Commercio è destinato a durare ancora a lungo. È quanto si intuisce dalla nuova proposta di moratoria sui brevetti avanzata da India e Sudafrica e anticipata dal quotidiano Domani. Il nuovo testo era molto atteso: dopo sei mesi di stallo ai negoziati ginevrini, il 5 maggio l’amministrazione Biden si era finalmente detta disponibile a sospendere i brevetti, ma solo sui vaccini anti-Covid (non su test e farmaci), spiazzando il fronte dei contrari di cui fanno parte anche Unione Europea e Regno Unito. L’impegno a modificare la proposta iniziale da parte...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi